Come aggiungere un codice php o snippets in WordPress in modo corretto

Come aggiungere un codice php o snippets in WordPress in modo corretto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Come aggiungere un codice php o snippet per WordPress in modo corretto

Impara a inserire codici php e snippets in WordPress facilmente per aggiungere nuove caratteristiche o per modificare alcuni impostazioni e configurazioni.

Per personalizzare WordPress spesso si possono aggiungere codici php personalizzati, che vanno per esempio a modificare, eliminare o aggiungere caratteristiche al tuo sito web. Se sei giunto su questo articolo vuol dire che probabilmente hai già qualche snippet o codice php che vuoi aggiungere e vuoi capire qual’è il miglior modo per farlo.

Esistono due semplici metodi tra i quali io vi consiglio soltanto uno dei due come più sicuro. Entrambi sono validi ma se segui l’articolo capirai il perché ne preferisco solo uno.

Metodo 1 (consigliato da Web Informatico)

Il primo metodo consiste nello scaricare un plugin “code snippets” che trovi tra i plugin scaricabili gratuitamente. L’utilizzo del plugin è molto semplice, lo installi dopodiché aggiungi un nuovo codice, gli dai un titlo, e nel box inizi ad inserire tutto il codice che ti occorre. Puoi decidere dove deve essere valido il codice, in tutto il sito, solo lato admin, solo front end oppure entrambi.

Ciò che mi fà preferire questo metodo è che:

  • Se sbagli codice il sistema ti avvisa e non viene aggiunto (molto comodo per non creare errori).
  • Se aggiorni il tema o cambi tema, il codice non andrà perso.
  • Puoi tenere tutto catalogato in modo molto efficace.

Metodo 2

Il secondo metodo è spesso quello che sento usare di più, ma non per questo è consigliato rispetto al primo. Si tratta di inserire il codice direttamente nel file functions.php del tema. In questo caso, per evitare di perdere tutte le personalizzazioni ogni volta che il tema installato viene aggiornato, conviene installare e attivare il tema child. Se non sai come creare un tema child, leggi la mia guida su come creare o installare un tema child del tema genitore.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Tag

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Altri articoli correlati a questo...

Ho acquistato da Amazon un supporto girevole per tv e l’ho montato sulla mia Samsung Smart Tv 55 pollici. Tra...
Creare un nuovo sito internet con WordPress per te o per la tua azienda può essere più semplice di quelo...
Se hai in mente di creare un nuovo sito web per annunci di lavoro ad esempio simile a infojobs, puoi...
Una domanda da 1 milione di dollari che viene spesso fatta è quella di sapere se è veramente possibile guadagnare...
di <b>Antonio Maraucci</b>

di Antonio Maraucci

Programmatore informatico e appassionato dalla nascita per la tecnologia in generale.

Tutti gli articoli
regalo da webinformatico

Vuoi ricevere un regalo?

Ho riservato un prezioso omaggio per i miei visitatori da scaricare gratuitamente.

Promozioni del mese

logo amazon su webinformatico offerte
offerte amazon bestseller informatica computer smartphone cellulari

Scopri le nuove offerte IMPERDIBILI su Amazon dei prodotti di informatica.

Risorse

guide wordpress su webinformatico

Tante guide utili per il cms WordPress, uno dei più utilizzati al Mondo.

0
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi, posta un commento.x
()
x
Torna su